Festival di Sanremo: 70 anni di scandali

Tanti sono i cantanti, i personaggi, i direttori artistici che si sono succeduti sul palco dell'Ariston, e a modo loro ognuno di loro ha lasciato il segno. Ecco tutti gli scandali della storia del Festival di Sanremo dal 1951 ad oggi.

Il Festival di Sanremo è la gara canora più importante in Italia, ed è anche quella che genera più hype. Infatti ogni anno la kermesse genera sempre molta curiosità e in questi 70 anni sono tanti gli episodi accaduti che hanno fatto scalpore. Ecco tutti gli scandali del Festival di Sanremo dal 1951 ad oggi.

Nel corso di questi 70 anni di Festival sanremese tanti sono i cantanti, i personaggi, i direttori artistici che si sono succeduti sul palco, e a modo loro ognuno di loro ha lasciato il segno. Alcuni più di altri sono stati protagonisti di episodi bizzarri che hanno generato dei veri e propri scandali entrati nella storia del Festival di Sanremo.

La stecca di Claudio Villa

Lo scandalo del 1957 si deve a Claudio Villa, il cantante durante l’esecuzione del brano “Cancello tra le rose” ha stonato, in gergo, ha steccato. La stecca però è stata trasmessa in Eurovisione e questa stonatura ha turbato talmente tanto il pubblico che il cantante ha ricevuto lettere di profonda delusione da parte dei fan.

La scazzottata di Modugno e Dorelli

Nel 1958 la pietra dello scandalo sono stati Domenico Modugno e Johnny Dorelli. Infatti i due artisti se le sono date di santa ragione perché Modugno voleva fortemente che Dorelli salisse sul palco dell’Ariston per la prima volta. Johnny era timido e impacciato e non ha reagito bene alla proposta di Domenico, tanto che i due sono arrivati ad alzarsi le mani.

Adriano Celentano di spalle

Adriano Celentano invece è stato al centro dello scandalo del Festival di Sanremo 1961. Infatti il molleggiato più famoso d’Italia ha cantato 24mila baci sul palco dando le spalle al pubblico per tutta la durata del brano. Quattro anni più tardi Bobby Solo è stato il primo artista nella storia di Sanremo a cantare il playback. La causa di tutto ciò? Una finta laringite.

La finta gravidanza di Loredana Bertè

Nel 1986 un’audace Loredana Bertè ha deciso di scardinare le regole presentandosi sul palco del Festival di Sanremo con il pancione. Infatti la cantante per il brano “Re” ha indossato una finta pancia, simulando una gravidanza. Questo gesto è stato annoverato tra gli scandali del Festival di Sanremo alzando un polverone di polemiche. 30 anni dopo questa impresa è stata copiata dalla star internazionale Lady Gaga.

Cavallo Pazzo e il Festival truccato

Il Festival di Sanremo 1992 è stato definito “truccato” da Mario Appignani, definito Cavallo Pazzo. Infatti Appignani ha fatto irruzione sul palco affermando che la manifestazione era truccata e che avrebbe vinto il Festival Fausto Leali. Il Direttore Artistico Pippo Baudo è rimasto attonito e la sicurezza ha portato via di forza Cavallo Pazzo dal palco in diretta Tv.

Pippo Baudo eroe Nazionale

Pippo Baudo è stato al centro degli scandali anche nel 1995 quando un uomo minaccia il suicidio proprio durante la diretta. In questo caso Pippo è diventato eroe Nazionale, mantenendo la calma è riuscito a far desistere l’uomo dal compiere il folle gesto, salvandogli la vita.

Il tanga di Anna Oxa

Nel 1999 sale sul palco una sfrontata Anna Oxa che con sicurezza e fermezza sfoggia un look molto aggressive, lasciando vedere il tanga indossato. La cantante quindi è diventata oggetto di polemiche per l’abbigliamento poco decoroso secondo i canoni della kermesse canora.

Francesco Facchinetti a torso nudo

Nel 2004 DJ Francesco, alias, Francesco Facchinetti si è presentato sul palco del Festival di Sanremo senza maglietta, a torso nudo indossando solo un paio di pantaloncini da pugile. Lo stravagante abbigliamento di Facchinetti non è passato inosservato e ovviamente ha sollevato qualche polemica.

La caduta di Michelle Hunziker

Michelle Hunziker è la valletta del Festival di Sanremo nel 2007 e per l’emozione è finita a terra come una pera cotta, ai piedi di Pippo Baudo. Infatti la conduttrice è caduta in diretta TV, ma è stata capace di buttare tutto sullo scherzo concludendo la vicenda con una grossa risata.

Il lancio degli spartiti

Nel 2010 protagonisti dello scandalo sono stati Pupo, Emanuele Filiberto di Savoia e Luca Canonici. Il trio ha gareggiato con il brano “Italia amore mio” conquistando il secondo posto sul podio. Questo ha suscitato il malcontento dell’Orchestra sanremese che per protesta ha buttato gli spartiti per aria.

La farfallina di Belen

Tutti noi ricordiamo la cara farfallina di Belen, il piccolo tatuaggio inguinale che la bella argentina ha mostrato involontariamente nel 2012. Infatti il vestito di Belen, caratterizzato da profondi spacchi, si è spostato mentre la showgirl scendeva le scale mostrando la farfallina tatuata. Il fotogramma di questo momento è diventato virale e ancora oggi si fa riferimento a quell’episodio scandaloso avvenuto sul palco dell’Ariston.

Il pianista scomparso

La scorsa edizione della kermesse sanremese è stata al centro di tantissimi scandali. Primo fra tutti il mistero del pianista scomparso durante l’esibizione di Patty Pravo e Briga. Infatti il pianista dell’orchestra si era momentaneamente assentato per andare in bagno lasciando Patty Pravo e Briga ad aspettare sul palco in diretta tv come due carciofi. Il tutto però è stato smorzato dalla grande Pravo che con una frase ha strappato un sorriso a tutti.

Ultimo contro i giornalisti

Sempre nel 2019 l’Orchestra è tornata a protestare quando è stato rivelato che Loredana Bertè con “Cosa ti aspetti da me” non era nella top 3 del Festival. Gli scandali però non sono finiti qui, infatti Ultimo è stato al centro di una bufera mediatica a partire dall’ultimo giorno di Festival. Il cantante ha reagito malissimo alla vittoria di Mahmood, perdendo così il primo posto. Niccolò Moriconi ha speso parole amare in sala stampa arrivando a scontrarsi pesantemente con i giornalisti. Inoltre Ultimo il giorno successivo della fine della gara, non si è presentato alle conferenze stampa e si è rifiutato di fare la copertina di rito di TV e Sorrisi con i 3 cantanti del podio. Un comportamento assolutamente scorretto.

Questo festival di Sanremo 2020 deve ancora iniziare, ma dalle premesse possiamo azzardare a dire che ci regalerà altri scandali e polemiche di cui discutere negli anni a venire.