Achille Lauro: “Me ne frego” è il titolo della canzone di Sanremo 2020

Achille Lauro "Me ne frego" è il titolo della canzone di Sanremo 2020. Amadeus ha presentato tutti i 22 Big in gara nel corso della puntata speciale de I Soliti Ignoti del 6 gennaio in occasione dell'Epifania. Ecco tutto quello che c'è da sapere su questo brano!

È “Me ne frego” il titolo della canzone che Achille Lauro porterà in gara al Festival di Sanremo 2020, arrivato alla settantesima edizione e che andrà in scena sul palco del Teatro Ariston con la conduzione e la direzione artistica di Amadeus dal 4 all’8 febbraio.

Proprio Amadeus ha presentato tutti i 24 Big in gara nel corso della puntata speciale de I Soliti Ignoti del 6 gennaio in occasione dell’Epifania. Ecco l’elenco completo:

  • Francesco Gabbani,
  • Giordana Angi,
  • Riki,
  • Elodie,
  • Enrico Nigiotti,
  • Morgan e Bugo,
  • Anastasio,
  • Marco Masini,
  • Irene Grandi,
  • Piero Pelù,
  • Elettra Lamborghini,
  • Paolo Jannacci,
  • Michele Zarrillo,
  • Raphael Gualazzi,
  • Junior Cally,
  • Rancore,
  • I pinguini tattici nucleari,
  • Achille Lauro,
  • Diodato,
  • Levante,
  • Le Vibrazioni,
  • Alberto Urso,
  • Tosca,
  • Rita Pavone.

Achille Lauro: ultime news

Nel 2020 l’eclettico Achille Lauro compie 30 anni e ha deciso di festeggiare in grande stile insieme ai suoi adorati fan. Infatti l’artista è protagonista di “30 anni di Roma”, un concerto speciale in programma nella Capitale il 31 ottobre 2020 al Palazzo dello Sport. Achille Lauro promette che si tratta ancora una volta di un live completamente nuovo e rivoluzionario!

L’evento è un viaggio nel tempo che manderà in corto circuito i generi musicali: presente e passato si fondono in un’interpretazione personale di Lauro che guarda al futuro. Lauro del resto è sempre stato un anticipatore e un innovatore.

Attualmente Achille è in radio con il singolo “1990”, scritto dallo stesso artista, prodotto insieme all’inseparabile Boss Doms e Gow Tribe. Il brano parla di un amore ossessivo e possessivo e il sound è ispirato a La Bouche. Questa canzone rappresenta solo il primo capitolo di una nuova serie di brani che reinterpretano il decennio degli anni ’90.

Inoltre il video del singolo rappresenta appieno questa intenzione e riproduce fedelmente gli stereotipi delle icone degli anni ‘90 tra foto di Michael Jackson e copertine di Playboy. La direzione artistica del video è curata da Achille Lauro e Nicolò Cerioni, prodotto da Antonio Giampaolo per Maestro Production, con la regia di Fabio Breccia (acquista su Amazon cd e gadget di Achille Lauro).