Bugo e Morgan: tutta la verità su quello che è successo a Sanremo 2020

Bugo e Morgan continuano a far parlare anche dopo il Festival di Sanremo. Ecco cosa è successo tra i due artisti esclusi dalla kermesse canora a un passo dalla finale. Qui tutti i dettagli.

Il Festival di Sanremo 2020 si è concluso, ma porta con sé degli strascichi. Infatti si continua a parlare di una coppia che è scoppiata in diretta tv proprio sul palco dell’Ariston: Bugo e Morgan. Sono proprio Bugo e Morgan i protagonisti più discussi di questo Festival e non solo. Ma vediamo cosa è successo e qual è stata la causa della loro lite.

Bugo e Morgan sono stati tra i 24 big in gara alla 70esima edizione del Festival di Sanremo con il brano “Sincero“. I due artisti si sono presentati come amici e hanno dichiarato che la loro unione artistica è frutto di un’amicizia.

Nel corso della kermesse però le cose sono cambiate notevolmente e anche il rapporto tra Bugo e Morgan si è deteriorato, tanto che la penultima sera Bugo ha abbandonato il palco dell’Ariston nel bel mezzo dell’esibizione.

Il giorno successivo all’accaduto si è scoperto che Bugo è “scappato via” dal palco perché Morgan ha modificato la prima strofa del brano “Sincero”. Infatti Morgan durante la performance ha cantato versi diversi rispetto all’originale, rivolgendosi in malo modo contro Bugo.

Il testo di Bugo modificato da Morgan

Brutte intenzioni e la maleducazione
La tua brutta figura di ieri sera
La tua ingratitudine e la tua arroganza
Fai ciò che vuoi mettendo i piedi in testa
Certo di fornire una forma d’arte
a cui sai solo coltivare invidia
chi grazie al cielo sei su questo palco
rispetta chi ti ci ha portato dentro
Ma questo sono io…

Testo modificato da Morgan.

All’ascolto di queste parole Bugo non ci sta e lascia la scena, determinando così la squalifica dal Festival di Sanremo di entrambi. Nei giorni successivi Morgan si è lasciato andare a delle dichiarazioni forti che mettono in cattiva luce Bugo e il suo manager Valerio Soave.

Infatti il cantante ha affermato di essere stato vittima di mobbing e che tutto il suo staff per colpa di Bugo e del suo manager non ha avuto gli accessi ai luoghi del Festival. A scatenare l’ira di Morgan è stata anche la cattiva performance di bugo durante la serata delle cover, dove ha interpretato “Canzone per te” di Sergio Endrigo.

Bugo si è naturalmente difeso dalle accuse mosse da Morgan e ha dichiarato che queste sono solo menzogne. Nella conferenza stampa e a Live non è la D’urso, Morgan ha spiegato inoltre che non ha percepito soldi per la sua partecipazione e che ha accettato di prendere parte al Festival di Sanremo in nome dell’amicizia che lo legava a Bugo.

Secondo quanto dichiarato da Marco Castoldi in arte Morgan, il manager di Bugo gli avrebbe anche “tolto” la camera d’albergo, costringendo l’artista a spesarsi da solo. Come continuerà la vicenda? Bugo e Morgan faranno mai pace?

Sincero testo

Le buone intenzioni, l’educazione
La tua foto profilo, buongiorno e buonasera
E la gratitudine, le circostanze
Bevi se vuoi ma fallo responsabilmente
Rimetti in ordine tutte le cose
Lavati i denti e non provare invidia
Non lamentarti che c’è sempre peggio
Ricorda che devi fare benzina
Ma sono solo io
E mica lo sapevoVolevo fare il cantante
Delle canzoni inglesi
Così nessuno capiva che dicevo
Vestirmi male e andare sempre in crisi
E invece faccio sorrisi ad ogni scemo
Sono sincero me l’hai chiesto tu
Ma non ti piace più
Non ti piace piùScegli il vestito migliore per il matrimonio
Del tuo amico con gli occhi tristi
Vai in palestra a sudare la colpa
Chiedi un parere anonimo e alcolista
Trovati un bar che sarà la tua chiesa
Odia qualcuno per stare un po’ meglio
Odia qualcuno che sembra stia meglio
E un figlio di puttana chiamalo fratello
Ma sono solo io
Non so chi mi credevoVolevo fare il cantante
Delle canzoni inglesi
Così nessuno capiva che dicevo
Vestirmi male e andare sempre in crisi
E invece faccio sorrisi ad ogni scemo
Sono sincero me l’hai chiesto tu
Ma non ti piace più
Non ti piace piùAbbassa la testa, lavora duro
Paga le tasse buono buono
Mangia bio, nei piatti in piombo
Vivi al paese col passaporto
Ascolta la musica dei cantautori
Fatti un tattoo, esprimi opinioni
E anche se affoghi rispondi sempre
“Tutto alla grande”Però di te m’importa veramente
Aldilà di queste stupide ambizioni
Il tuo colore preferito è il verde
Saremo vecchi indubbiamente ma forse meno soliVolevo fare il cantante
Delle canzoni inglesi
Così nessuno capiva che dicevo
Essere alcolizzato
Spaccare i camerini
E invece batto il cinque come uno scemo
Sono sincero me l’hai chiesto tu
Sono sincero me l’hai chiesto tu
Ma non ti piace più
Non ti piace più
Non ti piace

-